Capodanno senza botti ad Asti. Vietati dal sindaco, pena multe fino a 500 euro

Botti-di-Capodanno-Capodanno senza botti e senza rumori ad Asti. Multe fino a 500 euro per chi li usa. Fabrizio Brignolo, sindaco della città, ritenendoli pericolosi per gli animali e per le persone, sia in maniera diretta, sia per le conseguenze che può provare il lancio di un botto o il suo stesso boato, ha deciso di bandirli. Su tutto il territorio comunale vige l’ordinanza che vieta, nei luoghi pubblici, la detenzione, l’uso di petardi, di altri prodotti pirotecnici e la detenzione e l’uso di bombolette contenenti schiuma ed altri preparati analoghi, pertanto il primo cittadino invita gli astigiani ad astenersi dal farne uso. L’abitudine di festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo – commenta Brignolo – con i cosiddetti botti crea danno agli animali domestici che possono subire conseguenze anche gravi alla loro salute e può comportare pericolo per l’incolumità delle persone e arrecare danni ai monumenti. Per questo ho chiesto alla polizia municipale di vigilare affinché il divieto di far esplodere botti venga rispettato e di applicare le relative sanzioni”. Oltre alla sanzione ai trasgressori, la polizia sequestra tutto il materiale che trova nei luoghi pubblici della città.