L’ex assessore Caterina Ferrero accusa Roberto Cota: c’era una strategia per impedirmi di lavorare

caterina-FerreroL’ex assessore alla Sanità, Caterina Ferrero travolta a suo tempo dall’inchiesta Sanitopoli nel corso di una dichiarazione spontanea, ai giudici del tribunale di Torino che la stanno processando per irregolarità nell’assegnazione di commesse regionali ha accusato pesantemente il presidente Cota: “Quando ero assessore alla sanità avevo la sensazione di essere isolata e delegittimata. Le mie attività subivano dei blocchi che provenivano dal presidente Cota. C’era una strategia per impedirmi di lavorare”.