Fiori in Fiera: 19esima edizione. Al via la campagna informativa contro l’ailanto che invade il territorio

ailantoParte dall’ailanto, la pianta di origine cinese naturalizzata anche nei nostri territori, la diciannovesima edizione di Fiori in Fiera. La manifestazione del Comune di Isola d’Asti, in attesa della grande mostra mercato fissata per il 27 aprile, mette in programma una serie di appuntamenti, il primo dei quali mercoledì 26 marzo. Al centro commerciale “I Bricchi” si aprirà la campagna di informazione “Fatti più in là!” finalizzata al contenimento dell’ailanto. La pianta si diffonde velocemente a scapito della  vegetazione locale e nei centri abitati le sue radici danneggiano strade, marciapiedi, fondamenta. La campagna di informazione è promossa dalla rassegna Verdeterra, ideata dall’associazione culturale Comunica, e non a caso si tiene nell’ambito di Fiori in Fiera, visto che a Isola Villa, il nucleo storico del paese, il cimitero comunale è accerchiato dall’ailanto. Alti esemplari ne circondano il perimetro esterno, ma è soprattutto insidioso ciò che non si vede a prima vista: nuove pianticelle si sono già insinuate tra le tombe a terra e le cappelle, mettendo in pericolo, in prospettiva, la loro stabilità.

La presenza dell’ailanto – sottolinea Sergio Baino, assessore alle Manifestazioni – è incombente in un paesaggio che sa ancora mostrare una forte bellezza e regalare suggestione: proprio di recente Isola Villa ha ottenuto dalla Regione il riconoscimento di area di notevole interesse pubblico”.

Attraverso grandi manifesti e un video, la campagna informativa insegna a riconoscere l’ailanto e fornisce indicazioni sui metodi per combatterlo. La collaborazione tra Fiori in Fiera e Verdeterra porterà infatti, nelle prossime settimane, a due momenti di approfondimento. Il 3 aprile Comunica proporrà all’istituto agrario Penna il seminario “Ailanto e altre piante indesiderate”: tra i casi problematici presi in esame dagli esperti ci sarà quello di Isola Villa, esposto da Alberto Carlo Botto, vicesindaco. Domenica 27 aprile, in coincidenza con la mostra mercato, la camminata “Tra pietre, vigne e paesaggi”, proposta dall’associazione Culturalmente Asti, porterà con Marco Devecchi alla scoperta di Isola Villa, compresi i luoghi dell’ailanto per uno studio dal vivo della pianta e dei suoi effetti sul territorio. Sempre domenica 27 aprile, tra le bancarelle dedicate ai fiori, il circolo Sant’Anna di Rocca d’Arazzo, che da alcuni anni conduce un’esperienza di contrasto all’ailanto, allestirà un punto informativo per ribadire, tra l’altro, che interventi errati, come il taglio della pianta durante  il riposo vegetativo, possono creare una vera e propria esplosione di nuovi esemplari, con conseguenze pesanti per la biodiversità.