Alberto Perino prosciolto dall’accusa di vilipendio alle forze armate

alberto-perinoIl leader del movimento Notav Alberto Perino è stato assolto dall’accusa di vilipendio alle forze armate. Il reato gli era contestato per alcune frasi riportate dai giornali nel luglio del 2011 relative presenza in Valsusa di quelle che erano state definite truppe di occupazione nazifasciste, riferito alle forze dell’ordine nei giorni successivi allo sgombero del presidio della Maddalena di Chiomonte. La sanzione pecuniaria che la Procura aveva richiesto a carico di Perino era di 5 mila euro, il massimo previsto per questo reato.



In questo articolo: