Torino, le Sentinelle in piedi vengono contestate in piazza Carignano LA GALLERY

leo_gCome ampiamente previsto si è conclusa con una contestazione (da parte di normalissimi cittadini e non soltanto da esponenti del mondo associativo gay e dei centri sociali) e con qualche momento di tensione la ‘manifestazione’ delle Sentinelle in piedi – qualche decina di attivisti conservatori cattolici che in piedi e immobili leggendo un libro manifestavano a favore della famiglia ‘tradizionale’ e segnalavano la loro contrarietà alle proposte di legge in discussione sull’estensione dei diritti alle coppie omosessuali – in piazza Carignano a Torino. I contromanifestanti accusavano le ‘Sentinelle’ di non difendere semplicemente il loro diritto alla libertà di pensiero e di espressione, ma di essere omofobi poichè si oppongono all’estensione di diritti ad altre persone senza che questi tocchino in alcun modo la loro libertà e la loro vita. Da parte loro le ‘Sentinelle’ sostengono di voler semplicemente segnalare la necessità di difendere – nelle politiche pubbliche – quella che a loro parere è l’unica famiglia degna di questo nome. Tra i manifestanti ‘silenti’ anche alcuni politici: Giampiero Leo, Maurizio Marrone e Marco Calgaro.

Ecco le foto scattate da Stefano Bertolino:

[imagebrowser id=988]