L’Ufficio scolastico chiude il caso relativo alla prof del Pininfarina accusata di una lezione anti gay

bacio-gayL’Ufficio scolastico ha chiuso il caso relativo ad Adele Caramico, docente dell’istituto Pininfarina di Moncalieri, che era stata accusata di aver tenuto una lezione anti-gay, affermando gli omosessuali non sono persone normali e possono essere guariti. Secondo l’ufficio: “Non ci sono riscontri di elementi aventi rilevanza disciplinare in seguito agli accertamenti eseguiti dal professor Stefano Fava, dirigente scolastico dell’istituto”.

Arcigay Torino ha espresso il suo disappunto nei confronti della decisione dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte rispetto alla vicenda dell’Istituto Pininfarina di Moncalieri. Secondo Marco Alessandro Giusta, presidente di Arcigay Torino: “La decisione dell’Ufficio Scolastico Regionale, sul caso dell’insegnante di religione del Pininfarina di Moncalieri, ricorda il lavarsi le mani di Ponzio Pilato: con questo gesto e con la mancanza di una presa di posizione chiara e netta si mette a rischio la vita di innocenti”.



In questo articolo: