Mutui Piemonte: come è andato il 2014 ?

soldiLe erogazioni di mutui hanno dato segnali decisamente positivi in Piemonte, in modo conforme a quanto stava succedendo in generale in Italia, già con l’inizio del 2014. Comunque, rispetto all’inizio dell’anno, quando per volume erogato, il Piemonte si era posizionato al quarto posto, rispetto alle altre Regioni italiane, nel terzo trimestre ha leggermente ceduto il passo, posizionandosi al quinto posto. In attesa dell’elaborazione dell’ultimo quadrimestre, tuttavia il dato risulta molto positivo, in quanto ha mostrato un andamento tutto sommato costante.

L’analisi condotta dall’ufficio studi di Tecnocasa, mostra altri dati molto interessanti, che denotano delle abitudini dei residenti piemontesi molto prudenziali. Infatti la grande maggioranza delle erogazioni è stata, nel caso di acquisto di una nuova abitazione, sotto forma di mutuo a tasso fisso, con una percentuale di quasi il 64%. Il variabile puro ha raggiunto quasi il 27%, circa l’8% ha preferito il variabile con rata costante, mentre il variabile con cap e quello misto, insieme, non sono riusciti a raggiungere il 2%.

Come tipologie di mutui richiesti, hanno vinto nettamente quelli destinati all’acquisto dell’abitazione principale, mentre per le surroghe si è rimasti complessivamente al di sotto del 4%. Il mercato che soffre di più è quello delle seconde case, per le quali sono stati erogati mutui in misura inferiore al 2% rispetto al totale. Si è invece leggermente allungata la durata, salendo dai precedenti 21 anni di media, a circa 24 anni, mentre la percentuale di finanziamento è arrivata a poco meno del 71%.

Questi dati da una parte denotano uno scarso interesse ad un momento in cui il tasso variabile è ai minimi storici, ipotizzando un aumento in tempi non lunghissimi e scegliendo quindi fin da ora la tranquillità di un tasso fisso. Un approccio tipico di un risparmiatore “maturo” e un investitore attento alle dinamiche nel mercato. Intanto il settore delle compravendite mostra segnali consolidati di ripresa.



In questo articolo: