Seguici su

Cronaca

Sospese le ricerche del ragazzo di 20 anni scomparso nel Parco della Val Grande

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

Dalla sera di oggi, nel Parco Nazionale della Val Grande, sono ufficialmente sospese le ricerche di Paolo Rindi, il giovane di 19 anni che da martedì scorso è disperso in zona. Gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese (delegazione Valdossola), dopo 4 giorni di ricerche a tappeto sono costretti a rinunciare a causa della vastità e complessità del territorio che non consentono di procedere oltre. Sono stati utilizzati tutti i mezzi a disposizione: le squadre di uomini a terra, l’elicottero, un drone, i cani da ricerca in superficie e i molecolari, le squadre per la ricerca in forra che si sono calate nelle gole e nei dirupi a valle de sentieri con ampio utilizzo delle tecnologie GPS per la georeferenziazione di tutti gli spostamenti degli operatori.
Con grandissimo dispiacere e rammarico, in accordo con il Pubblico Ministero che ha aperto un fascicolo sulla scomparsa di Rindi, il Soccorso alpino sospende le ricerche dopo aver profuso tutto l’impegno, tutte le competenze e tutti gli strumenti in dotazione, senza esito.