Il torinese Stefano Ambrosini nominato presidente del cda di Veneto Banca

Il torinese Stefano Ambrosini è stato nominato presidente del cda di  di Veneto Banca. La lista dei soci ha ottenuto il 57,9% dei voti, mentre quella guidata dal presidente uscente Pierluigi Bolla si è fermata al 37,2%. Per Ambrosini occorre rassicurare i mercati dopo le tortuose vicende della banca veneta: “Siamo vigilati speciali dalle autorità di Vigilanza e quindi veramente da domani bisogna cominciare a costruire un percorso che rassicuri i mercati e sia in piena compliance con le indicazioni delle autorità di Vigilanza.  Stefano Ambrosini  è un avvocato civilista , specializzato in diritto fallimentare, societario, bancario e dei contratti commerciali, dal 2008 è consigliere della Compagnia San Paolo. Dal 2015 è presidente del consiglio di amministrazione di Eurofidi. E’ stato commissario straordinario del Gruppo Alitalia, della Bertone e del Consorzio ASA.



In questo articolo: