Torino sospende il blocco dell’orario per le slot machine in attesa del Tar

Torino ha deciso di sospendere fino al pronunciamento del Tar del Piemonte la limitazione di orario per il funzionamento delle slot machine nei locali e esercizi commerciali. Lo ha deciso il Comune dopo l’ordinanza del Consiglio di Stato che nei giorni scorsi si è pronunciato a favore di un ricorso contro il provvedimento voluto dalla sindaca Chiara Appendino per mettere un freno al gioco d’azzardo con le macchinette.

Fino alla decisione del tribunale amministrativo torna dunque in vigore l’orario stabilito da un’ordinanza del 1998 che disciplina l’orario facoltativo di apertura delle sale giochi dalle 10 alle 2, mentre le nuove disposizioni comunali limitavano l’accensione delle slot a 8 ore al giorno.

L’amministrazione cittadina annuncia che “considerati tutti gli interessi coinvolti e, in particolare, la tutela della salute pubblica”, solleciterà “una tempestiva fissazione dell’udienza di merito presso il Tar Piemonte”.



In questo articolo: