Juve, a Roma per lo scudetto

Chiudere i conti e prendersi lo scudetto. La Juventus sbarca a Roma per la sfida con i giallorossi: ai bianconeri basta un punto per archiviare la pratica tricolore e il tecnico Massimiliano Allegri non vuole allungare i tempi, nonostante qualche assenza a centrocampo. La squadra resterà poi a Roma in attesa della finale di Coppa Italia (in programma mercoledì) con la Lazio.

“Carenze non ne abbiamo perché abbiamo Rincon, Lemina, Sturaro. Marchisio e Khedira sono fuori anche se speriamo di recuperare Claudio per la partita di mercoledì dove c’è Pjanic squalificato, ma facciamo un passo alla volta. E’ la prima volta che abbiamo l’occasione, senza dipendere dagli altri, di poter chiudere il discorso scudetto. Non sarà facile perché domani sarà una bellissima partita tra due squadre che hanno giocatori di alto livello e che stanno inseguendo i propri obbiettivi e ci saranno delle difficoltà all’interno della partita. Sarà una sfida dura e tosta”, dice Allegri.

“Chiusa quella partita dove, se saremo stati bravi avremo vinto il campionato, inizieremo senza spaccarci la testa a pensare alla partita di Coppa Italia e poi alla gara successiva. In questo momento va fatto un passo alla volta, con calma, senza avere fretta, perché le partite vanno giocate, è inutile pensare a quello che accadrà tra un mese”, aggiunge.



In questo articolo: