Quattro preti precipitano sul Monte Bianco: due molto gravi

Sono caduti da almeno 50 metri i 4 sacerdoti slovacchi precipitati nella notte sul Monte Bianco, nei pressi del Bivacco Canzio. Gli alpinisti sono stati salvati stamane, verso l’alba, dal soccorso alpino valdostano.  Secondo quanto si apprende i 4, tra i 35 e i 50 anni, erano divisi in due cordate durante la salita: l’incidente sarebbe stato provocato dal distaccamento di un ancoraggio, forse dovuto al cedimento di una roccia.

I sacerdoti erano partiti ieri mattina dal rifugio Boccalatte; l’incidente invece sarebbe avvenuto intorno all’1,30 di notte.

Due alpinisti sono in gravi condizioni: sono stati ricoverati al reparto di rianimazione dell’ospedale Parini di Aosta: la prognosi è riservata. Gli altri due, invece, non sono gravi: gli uomini del pronto soccorsi li stanno visitando.