40 anni fa Sip posò a Torino il primo cavo in fibra ottica al mondo

Il 15 settembre 1977, esattamente 40 anni fa, Tim (allora Sip) ha posato a Torino il primo cavo in fibra ottica tra le centrali telefoniche urbane Stampalia e Lucento. Il collegamento fu effettuato nell’ambito di un esperimento coordinato da CSELT (Centro Studi e Laboratori Telecomunicazioni), la Società dell’allora SIP dedicata alla ricerca e sviluppo, oggi conosciuta come TIM Open Lab.

Il primato mondiale stabilito a quel tempo dalla SIP consentì di sperimentare con successo diversi sistemi di trasmissione digitale, con simulazioni attraverso lunghezze complessivamente variabili da 1 a 17 chilometri, ed eseguendo le giunzioni in un tempo brevissimo, grazie ad un innovativo metodo brevettato, denominato Springroove®.

Ad oggi TIM ha portato la connessione ultraveloce in fibra ottica su tutto il territorio nazionale raggiungendo il 71% di copertura con oltre 17 milioni di abitazioni in circa 2.100 comuni, grazie agli importanti investimenti fatti negli ultimi anni e che nel triennio 2017-2019 sono pari a circa 11 miliardi di euro in Italia, di cui 5 dedicati esclusivamente allo sviluppo della banda ultralarga fissa e mobile.



In questo articolo: