Puma nella tenuta alla Mandria: 35 mila euro di multa

Ha tenuto per due anni una coppia di puma nella sua tenuta della Mandria. Gli animali erano entrati da cuccioli nella tenuta della Mandria e lui aveva deciso di tenerli convinto, così dice, che fossero gatti. Poi però i due animali sono cresciuti un po’ troppo ed è risultato evidente che non erano gatti. Soprattutto ai vicini di casa, che hanno segnalato l’anomalia ai carabinieri, che si sono presentati con gli agenti della forestale per sequestrare gli animali. Mario Ginatta, 35 anni, imprenditore di Fiano, è finito a processo in Tribunale a Ivrea per detenzione illegale di animali esotici. Ora è arrivata la sentenza. Trentacinquemila euro di multa. Il pm aveva ipotizzato un’ammenda ben superiore, 300mila euro



In questo articolo: