Treno travolge un Tir e deraglia a Caluso, due morti e 23 feriti

Un gravissimo incidente ferroviario si è verificato alle 23.30 di mercoledì 23 maggio a Caluso. Un treno è deragliato dopo aver impattato con un Tir che si trovava sui binari e che trasportava un trasporto eccezionale. 

Il convoglio era composto da un locomotore e cinque vagoni, il locomotore e tre vagoni sono usciti dai binari, due sono ribaltati come si vede dalle immagini del video: uno di questi è andato a colpire la casa cantoniera fortunatamente disabitata da anni.

Due persone sono morte. Si tratta del macchinista del convoglio, Roberto Madau, 61 anni, e di un addetto alla scorta tecnica del Tir, Stefan Aureliano, 54 anni, residente a Busto Arsizio. Il bilancio definitivo conta 23 feriti, di cui almeno 3 in gravi condizioni (una è la capotreno)

Sul posto sono arrivate sette squadre di vigili del fuoco e la Croce Rossa.

Il treno coinvolto è il regionale 10027, composto da cinque vetture e un locomotore, partito da Torino Porta Nuova alle 22.30 e diretto ad Ivrea: sul convoglio c’erano una quarantina di persone.

Il passaggio a livello interessato è quello della frazione di Arè. Il treno ha agganciato il rimorchio del camion che sarebbe passato quando già le luci del passaggio a livello erano accese. La strada tra Caluso e Chivasso è al momento interrotta, come pure naturalmente la linea ferroviaria Torino – Ivrea – Aosta.

Gli ospedali di Torino, Ivrea e Chivasso hanno attivato il piano di maxi emergenza per accogliere i feriti.

Sul posto, a coordinare le indagini, il procuratore capo di Ivrea Giuseppe Ferrando.

+++Aggiornamento 1.40 +++ nota Rfi

“Alle ore 23.20 circa – riferisce la Rfi – il treno Regionale 10027 (Torino-Ivrea) ha urtato un Tir che, dopo aver sfondato le barriere di un passaggio a livello regolarmente funzionante, era fermo sulla sede ferroviaria fra le stazioni di Rodallo e Caluso, sulla linea Chivasso-Aosta. Dalle prime informazioni risulta deceduto il macchinista del treno e sono segnalati diversi feriti fra i viaggiatori. I tecnici, gli operatori sanitari giunti sul posto sono al lavoro per prestare i primi soccorsi. Il treno Regionale 10027 era composto da cinque vetture e un locomotore. In seguito all’urto sono deragliate le tre vetture di testa. Il TIR conclude la nota della Rfi – trasportava un trasporto eccezionale”.

Aggiornamento ore 7.00

Questa la ricostruzione dell’incidente. Il camion era un trasporto eccezionale ed era scortato. Nel corso delle operazioni di superamento del passaggio a livello, lente e non facili, il semaforo è diventato rosso e chi seguiva le operazioni dal punto di vista tecnico ha invitato l’autista a tornare indietro. Nel frattempo la sbarra si è abbassata e il mezzo è rimasto bloccato.

Aggiornamento ore 8.00

Il passaggio a livello di Arè era al centro delle polemiche da anni. Noi ne parlammo nel 2014.

Aggiornamento 13.40 giovedì 24 maggio 

Ripresa la circolazione dei treni fra Ivrea e Aosta, sulla linea ferroviaria Chivasso – Aosta.  La circolazione ferroviaria rimane sospesa fra Chivasso e Ivrea.



In questo articolo: