Nubifragio su Asti, il punto della situazione su quanto accaduto all’alba del 21 luglio

Nel corso della prima mattina di oggi un temporale di eccezionale intensità ha scaricato ingenti quantità di pioggia sulla Citta di Asti. Quello che segue è il punto della situazione alle 17.10 secondo il comune di Asti.

La stazione pluviometrica del sistema di monitoraggio regionale ha registrato un picco di più 27 mm di pioggia, mentre il pluviometro della Stazione Asti Tanaro ha registrato un picco di 35 mm di pioggia caduta in soli 20 minuti. A questo fenomeno si è aggiunta una vera e propria tromba d’aria che ha causato ingenti danni alle alberature cittadine, coinvolgendo svariate vetture posteggiate in strada, ed alle coperture degli edifici, senza interessare le persone.
Gli alberi abbattuti hanno causato l’interruzione di parecchi tratti di viabilità urbana e si è registrato un rigurgito nel sistema di smaltimento delle acque meteoriche nella zona del centro storico.

Le strutture operative del Comune di Asti, unitamente al personale del Comando dei Vigili del Fuoco e all’Associazione Volontari Protezione Civile Città di Asti, si sono prontamente allertate per la gestione dei primi interventi di emergenza, unitamente al personale di ASP che è intervenuto per la disostruzione delle condotte e per il lavaggio stradale. Gli agenti della Polizia Municipale hanno effettuato una capillare azione di monitoraggio del territorio segnalando le condizioni di pericolo per la pubblica incolumità anche procedendo direttamente, quando possibile, alla rimozione di ostacoli alla viabilità.

E’ stato anche allertato il Servizio Protezione Civile della Regione Piemonte al fine di impiegare il personale volontario del Coordinamento Territoriale di Asti, per fornire supporto alle operazione di messa in sicurezza e rimozione degli alberi abbattuti.
Al momento diverse squadre dei Vigili del Fuoco, con il supporto della Polizia Municipale, stanno effettuando la messa in sicurezza delle alberature ancora pericolanti. Con l’occasione, si segnala di prestare massima attenzione al passaggio ed alla permanenza nei parchi cittadini o in quei luoghi caratterizzata dalla presenza di alberature che potrebbero ancora costituire fonte di pericolo per l’eventuale caduta rami.

Il Sindaco Maurizio Rasero, che ha seguito l’evolversi della situazione, in stretto contatto con il Vice Marcello Coppo e gli Assessori Bovino e Morra, nel ringraziare il personale e tutti coloro che si sono prontamente prodigati per ristabilire quanto prima la normalità dichiara che nei prossimi giorni oltre a procedere alla rimozione del materiale legnoso ancora presente ai bordi delle strade ed alla pulizia dalle foglie e ramaglie presenti in tutta la città , si valuterà la consistenza effettiva dei danni e la possibilità di richiedere lo stato di emergenza alla Regione.

Il Vicesindaco Marcello Coppo dichiara: “l’evento meteorologico che ha interessato la Città ha avuto carattere di assoluta imprevedibilità e di eccezionale intensità, ma le strutture comunali insieme i Vigili del Fuoco hanno dato una risposta pronta ed efficace”
L’Assessore Stefania Morra dichiara: “c’è ancora del lavoro da fare ma la sala operativa comunale di Protezione Civile è aperta e sta pianificando e coordinando gli interventi necessari”.



In questo articolo: