Obiettivo terra 2009: due parchi piemontesi tra i soggetti degli scatti premiati

È Rosario Scariati il vincitore della 10a edizione di “Obiettivo Terra” 2019, il concorso fotografico dedicato alle bellezze e alle peculiarità dei Parchi nazionali e regionali e delle Aree Marine Protette d’Italia, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus, per celebrare la 49esima Giornata Mondiale della Terra (22 aprile). La foto vincitrice ritrae due cavallucci marini, nelle acque dell’Area Marina Protetta Punta Campanella, stretti in un affascinante abbraccio a forma di cuore.

Con questo fortunato scatto, il vincitore si è aggiudicato, oltre al primo premio, del valore di mille euro, per la prima volta nella storia del concorso attribuito a una foto subacquea, anche la Menzione speciale “Obiettivo Mare”, in collaborazione con l’associazione ambientalista Marevivo. Lo scatto di Scariati è esposto in gigantografia, fino al 1° maggio, in Piazza Barberini a Roma, insieme alla foto di Sergio Vittorio Rosa, vincitrice della Menzione Animali. Lo scatto di Rosa, secondo classificato, è stato immortalato nel Parco Naturale Orsiera Rocciavrè e ritrae l’inseguimento di due camosci sulle rocce innevate del parco piemontese.

La Menzione “Turismo sostenibile” è stata assegnata a Gionata Pensieri, per l’immagine che ritrae Monte Rosa e amicizia, scattata nel Parco Nazionale della Val Grande.



In questo articolo: