Stanotte da vedere l’eclissi di Luna parziale

Nella notte tra il 16 e il 17 luglio si verificherà la tanto attesa eclissi di Luna parziale, inevitabilmente associata alle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario dell’Apollo 11, missione il cui lancio ebbe luogo proprio il 16 luglio 1969.

Il fenomeno sarà osservabile sia a occhio nudo che con binocolo o telescopio per chi è interessato a ammirare la superficie del satellite nel dettaglio. Come spiega l’Inaf, l’eclissi lunare “sarà visibile in qualsiasi località geografica dove la Luna sorgerà e tramonterà durante la notte”: a causa delle tempistiche differenti di tramonto o levata della Luna, tuttavia, gli abitanti di alcune località si perderanno la parte iniziale o finale dell’evento.

A partire dalle 21:30 sarà possibile osservare la Luna in eclissi inizialmente con un binocolo o un telescopio e poi, dalle 22 circa, anche ad occhio nudo. La Luna piena sorgerà già nel cono di penombra della Terra, dunque la sua luce sarà già un po’ smorzata, e inizierà a entrare nel cono d’ombra alle 22 circa.

Il massimo dell’eclissi si avrà alle 23.30. La fase si completerà intorno all’una del mattino del 17 luglio. Alle 2.20 l’uscita dal cono di penombra segnerà la fine dell’eclissi.



In questo articolo: