Vento fino a 200 km/h sul Piemonte, danni e alberi caduti

L’attesa burrasca di vento sulle Alpi è arrivata e da 24 ore sta sferzando Piemonte e Valle d’Aosta. In alcune zone le raffiche hanno sfiorato i 200 kmh, come alla Gran Vaudala, 3272 metri, nelle Alpi Graie, Gran Paradiso, dove l’anemometro di Arpa ha registrato 199,8 kmh.

Vento molto forte anche sul monte Fraiteve, tra Sestriere e Cesana, 151 kmh, in Valle di Susa, 126 kmh a Giaglione, nel Verbano-Cusio-Ossola, con 91.8 kmh sul Mottarone, dove ci sono stati alcuni danni. Nel Cuneese registrati 106 kmh al Colle della Lombarda, a Vinadio, nell’Alessandrino 83.9 kmh a Cabella Ligure. “Solo” 75 kmh a Pinerolo e 68.8 a Villanova Solaro (Cuneo). All’aeroporto Sandro Pertini di Torino Caselle registrati 54 kmh.

Tetti scoperchiati e alberi caduti si sono registrati un po’ ovunque. Il vento forte dovrebbe continuare fino a domani, quando anche le temperature caleranno vertiginosamente. Questa mattina il termometro a Torino registrava 16 gradi, dopo la punta record di 26.6 di ieri, temperatura mai registrata a Torino da quando esiste la misurazione.



In questo articolo: