Condannato a 5 anni per molestie sessuali nei confronti della figlia adottiva

Un uomo di 44 anni di Novara è stato condannato a 5 anni di reclusione per molestie sessuali nei confronti della figlia adottiva che all’epoca dei fatti aveva 14 anni. L’uomo era stato posto agli arresti domiciliari già al momento dell’arresto, nel 2018. I fatti risalgono all’anno prima, quando la ragazzina si era confidata con i professori, che le avevano consigliato di contattare il telefono azzurro. I giudici, che hanno confermato la pena richiesta dalla procura, hanno anche riconosciuto alla ragazza, parte civile, una provvisionale di 25 mila euro come risarcimento. Il danno sarà liquidato in sede civile.



In questo articolo: