Donna accoltellata in casa a San Benigno Canavese, arrestato il figlio

Una donna di 64 anni è stata trovata morta nella sua abitazione a San Benigno Canavese, uccisa a coltellate. Si tratta di Ermanna Pedrini, conosciuta in paese per la sua attività da parrucchiera che svolgeva in casa propria. In mattinata è stato arrestato il figlio, Renato Vecchia, 44 anni, residente a Castellamonte e ritenuto responsabile del delitto. Avrebbe ucciso la madre in seguito a una lite ed è stato ritrovato poi rifugiato in casa di un amico a Pont Canavese. I militari dell’Arma lo hanno individuato grazie al segnale Gps della sua auto. “Penso di sapere perché siete qua”, si è limitato a dire consegnandosi ai carabinieri, che lo stanno portando in caserma a Volpiano per interrogarlo.

A dare l’allarme erano stati alcuni familiari insospettiti dal fatto che le finestre dell’appartamento di Ermanna Pedrini erano ancora chiuse.

Sul posto il procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando e il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Torino, Francesco Rizzo.

(Foto Di Pmk58 – Opera propria, CC BY-SA 4.0)