Ex-barista di 51 anni muore tre mesi dopo dello stesso tumore della sorella

Barbara Vercesi è morta nell’abitazione della figlia a San Defendente di Cervasca a 51 anni dello stesso tumore che aveva colpito la sorella Francesca deceduta l’11 ottobre scorso a 50 anni. Si erano trasferite con la famiglia dalla provincia di Pavia a Confreria di Cuneo. A lungo aveva gestito una tabaccheria edicola di via Roma, a fianco del municipio di Cuneo insieme al marito. Sempre con il coniuge aveva gestito il Bar Edelweiss di corso Nizza e il Caffè Brasil di Borgo San Dalmazzo. Francesca, la sorella collaborava con lei nella gestione dei bar, ma alla morte del marito ha iniziato a seguire l’impresa di carpenteria. Barbara ha rilevato anche il Gran Bar di Borgo San Dalmazzo, dopo la chiusura del quale si era dedicata a fare la nonna. Solari e amichevoli, Barbara si era presa cura amorevolmente di Francesca fino alla fine.

Barbara lascia i figli Anna e Vittorio avuti con Marco Renaudo, il compagno Alessio, i fratelli Maurizio e Paolo, i nipoti Adele ed Edoardo. I funerali saranno celebrati questo sabato, 23 gennaio, alle 14,30, nella chiesa parrocchiale di San Defendente a Cervasca.