Aosta, arrestata madre violenta per maltrattamenti in famiglia

Una donna di 39 anni di Aosta è stata messa agli arresti domiciliari per maltrattamenti nei confronti di due figli adolescenti causando loro lesioni personali. Si è venuti a conoscenza della situazione familiare quando i due ragazzi nella notte tra il 12 e il 13 maggio scorsi sono fuggiti di casa dopo l’ennesimo accesso d’ira in cui la donna aveva minacciato di tagliare loro la gola con un coltello.

I due adolescenti e un terzo figlio più piccolo (nei cui confronti però non sono stati segnalati episodi di maltrattamento) sono stati messi in una comunità protetta secondo disposizione del tribunale dei minori di Torino.

Dai racconti dei ragazzi la donna li avrebbe marchiati con posate incandescenti e avrebbe spinto loro all’autolesionismo consegnando delle lamette. Inoltre cercava anche di minarli psicologicamente definendoli “obesi”. Dal loro racconto di anni di vessazioni sono partite le indagini dei carabinieri di Aosta e dal pm Manlio D’Ambrosi che hanno richiesto la misura cautelare dell’arresto domiciliare poi accolta dal gip.