C’è un terzo indagato per sequestro di persona del piccolo Eitan: l’autista che l’ha portato in Svizzera

Una terza persona, dopo i nonni materni, è indagata per sequestro di persona aggravato per il rapimento del piccolo Eitan, unico sopravvissuto alla tragedia della Funivia Stresa-Mottarone. Si tratta di un 56enne israeliano, che avrebbe condotto il nonno, Shmuel Peleg, e il bambino fino all’aeroporto di Lugano da dove hanno preso un volo privato per Israele. Lo scrivono, come riporta ANSA, il Corriere della Sera e La Provincia Pavese. Secondo il Corriere il 56enne potrebbe essere la stessa persona che il giorno prima aveva noleggiato l’auto a Malpensa.