Con la Fondazione DiaSorin gli studenti sono Mad for Science

Fondazione DiaSorin annuncia la pubblicazione del bando di partecipazione alla 7ª edizione del Concorso nazionale Mad for Science che si rivolge ai Licei scientifici, ai Licei classici con percorso di potenziamento di Biologia con curvatura biomedica e agli Istituti Tecnici statali e paritari italiani, già dotati di un laboratorio di Scienze.

Sale il montepremi: 200.000 euro complessivi per rinnovare il proprio laboratorio per gli Istituti che avranno saputo interpretare al meglio il tema di questa edizione, ovvero “Le biotecnologie verdi, blu e grigie per la salute delle persone e dell’ambiente”. Nel codice colore delle biotecnologie, quelle verdi sono legate all’agricoltura, quelle blu all’ambiente marino e acquatico e quelle grigie al risanamento ambientale e alla biodiversità.

“Il tema della salute dell’uomo e dell’ambiente è di grande attualità” spiega Francesca Pasinelli, Presidente della Fondazione DiaSorin. “Crediamo fortemente nel valore della collaborazione tra comunità scientifica, mondo educativo e società civile per fornire un contributo condiviso per la promozione della salute non solo delle persone ma anche dell’ambiente in cui viviamo. Mad for Science si pone l’ambizioso obiettivo di stimolare il mondo della scuola e avvicinare gli studenti al mondo della ricerca, sviluppando progetti che li portino a riflettere sull’importante contributo che la scienza può portare al benessere delle comunità”.

Per partecipare al concorso ogni Istituto scolastico dovrà seguire le istruzioni di candidatura presenti sul sito www.madforscience.fondazionediasorin.it e inviare la propria idea progettuale entro il 24 novembre 2022.

Diverse Commissioni di esperti in ambito scientifico valuteranno le schede di progetto pervenute, selezionando i progetti più meritevoli che accederanno alla Mad for Science Challenge 2023, la finalissima che avrà luogo entro il 31 maggio 2023. In tale occasione, gli 8 Istituti finalisti presenteranno i propri progetti di fronte a una Giuria composta da professionisti del mondo scientifico e accademico che eleggerà i vincitori.

Il montepremi complessivo del concorso a partire dall’edizione 2023 sale a 200.000 euro: il 1° Istituto classificato verrà premiato con l’implementazione del biolaboratorio per un valore di 50.000 euro e la fornitura dei relativi materiali di consumo di 5.000 euro all’anno per 5 anni successivi; il 2° classificato per un importo di 30.000 euro per il laboratorio e 3.000 euro per i materiali di consumo per 5 anni successivi; il 3° classificato per un importo di 20.000 euro per il laboratorio e 2.000 euro per i materiali di consumo per 5 anni successivi.

Fondazione DiaSorin conferma inoltre il Premio Finalisti, del valore di 10.000 euro, destinato ai team arrivati in finale ma non vincitori dei premi sopra descritti.

Mad for Science è un concorso accreditato dal Ministero dell’Istruzione dal 2022 tra le iniziative per la valorizzazione delle eccellenze per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e prevede anche il riconoscimento del PCTO agli studenti che partecipano.

Mentre si delineano i confini della prossima edizione, si è appena conclusa la 6ª edizione del concorso che ha visto la proclamazione del Liceo scientifico ad opzione scienze applicate Emilio Segrè di Mugnano di Napoli. Le precedenti edizioni del Concorso Mad for Science sono state vinte rispettivamente nel 2021 dal Liceo Salesiano Valsalice di Torino, nel 2020 dall’Istituto Filippo Buonarroti di Pisa, nel 2019 dal Liceo Classico-Scientifico Spallanzani di Reggio Emilia, nel 2018 dall’Istituto Statale Augusto Monti di Asti e nel 2017 dall’IIS Nicola Pellati (indirizzo liceo scientifico Galileo Galilei) di Nizza Monferrato (AT).

Mad for Science

Nato e promosso da DiaSorin dall’anno scolastico 2016/2017 e poi successivamente passato in gestione a Fondazione DiaSorin, Mad for Science è un Concorso nazionale rivolto ai Licei scientifici, ai Licei classici con percorso a curvatura biomedica e agli Istituti Tecnici, che mette al centro il laboratorio della scuola, strumento concreto ed efficace per far capire agli studenti come funziona il metodo scientifico e la ricerca.

Fondazione DiaSorin

Fondazione DiaSorin, costituita nel luglio 2020 da DiaSorin, è un ente senza scopo di lucro che opera nei settori dell’educazione, istruzione e formazione in ambito scientifico per sostenere giovani talenti, suscitare l’interesse dei giovani verso la scienza e promuovere la formazione degli insegnanti e la cultura scientifica. Due i progetti al momento sostenuti dalla Fondazione: Mad for Science e Mad for Science for Teachers, quest’ultimo che prevede percorsi di formazione teorica e sperimentale per gli insegnanti di scienze delle scuole vincitrici del Concorso Mad for Science.



In questo articolo: