Arrestate due persone per un omicidio di ‘ndragheta avvenuto a Torino nel 2004

Sono stati arrestati a Reggio Calabria e Parma, due uomini ritenuti gravemente indiziati dell’omicidio di Giuseppe Gioffrè, ucciso a San Mauro torinese l’11 luglio 2004. L’arresto a 18 anni di distanza è stato possibile grazie a nuove analisi effettuate dai Ris di Parma con tecniche che 18 anni fa non esistevano sull’auto carbonizzata usata per il delitto.

I due fermati sono due esponenti della ‘ndrangheta, come alla stessa organizzazione apparteneva la vittima, fuggita a Torino nel 1972 per scampare alla sanguinosa faida di Sant’ Eufemia di Aspromonte. Per l’omicidio di Giuffrè era già stato condannato in via definitiva a 21 anni di reclusione Stefano Alvaro, ma dei complici fino ad oggi nessuna traccia.



In questo articolo: