Seguici su

Cuneo

Montagna e divario di genere: a Cuneo presentato il progetto Costruire il cambiamento del Coordinamento donne di montagna

Avatar

Pubblicato

il

Migliorare la vita delle donne che vivono in montagna: questo l’obiettivo del progetto CiC, Costruire il cambiamento, presentato nei giorni scorsi a Cuneo dal Coordinamento donne di montagna.
Finanziato da Otto per Mille Valdese e Fondazione Compagnia di San Paolo, l’iniziativa è volta a fornire opportunità di animazione territoriale, attività di consulenza e di formazione in diversi ambiti: l’obiettivo comune è consentire a tutte di acquisire consapevolezza e migliorare la propria condizione sociale ed economica. CiC è un progetto pluriennale, che coinvolgerà tutta la rete di amministratrici locali del territorio della Granda, espandendosi anche a tutto il Piemonte.

“Considero da sempre le amministratrici e gli amministratori montani ancor più coraggiosi per quello che è oggi gestire la cosa pubblica. – ha commentato la sindaca di Cuneo Patrizia Manassero – La fatica, il lavoro femminile, va inteso come opportunità. Con molta attenzione seguiremo quello che farete perché oggi più che mai nulla va sprecato, ma bensì canalizzato e valorizzato”.

Patrizia Palonta, presidente del Coordinamento donne di montagna, ha messo l’accento sulla mancanza di partecipazione politica del genere femminile nelle amministrazioni locali. Un tema tanto evidente quanto ignorato dalle correnti che presiedono i municipi di tutti i territori montani: “Solo con il permanere delle donne – afferma Palonta – e conseguentemente delle loro famiglie nei territori montani e marginali questi potranno uscire dallo stato di defezione politica ed amministrativa e dallo stato di marginalità che da anni impera. La voce di tutte le donne è importante e vogliamo sollecitare la loro partecipazione alla vita politica delle comunità di cui fanno parte”.
Le operazioni di tutto il primo anno di attività saranno dedicate ad individuare le aree su cui è necessario intervenire, per poi coinvolgere la rete di donne attraverso un dibattito di definizione degli strumenti. In quest’ottica è stato annunciato il prossimo appuntamento del progetto: “La tre giorni delle donne”, prevista dal 17 al 19 marzo Sant’Anna di Valdieri.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv

Dalla home

adv

Facebook

adv