Seguici su

Piemonte

Migranti, il Consiglio di Torino chiede la chiusura del Cpr di corso Brunelleschi

Avatar

Pubblicato

il

Il Consiglio Comunale ha approvato, questo pomeriggio, un ordine del giorno a firma presentato dal consigliere Luca Pidello che, auspicando la chiusura definitiva del Cpr (Centro di permanenza per i rimpatri) di corso Brunelleschi, impegna Sindaco e Giunta a chiedere al Governo che le risorse liberate da questa scelta siano impiegate a tutela della popolazione cittadina e a favore di una gestione delle politiche migratorie attenta ai diritti delle persone e volta a una piena integrazione.

Chiede altresì di procedere ad una generale revisione delle politiche di gestione della migrazione in forte discontinuità rispetto all’impianto previsto dalle leggi Bossi-Fini e Turco-Napolitano, promuovendo inoltre una revisione degli accordi di Dublino.

Il documento sottolinea come le basse percentuali di rimpatrio delle persone recluse nel Cpr – con percentuali prossime al 25% – ne mettano fortemente in discussione l’efficacia, a fronte di costi complessivi superiori ai 10 milioni di euro all’anno ai quali si aggiungerebbero i costi di ristrutturazione superiori a un milione di euro.

A favore dell’atto hanno votato 24 consiglieri (PD, Moderati, Sinistra Ecologista, Lista civica, Gruppo misto maggioranza, Torino Domani, Movimento 5 Stelle). Otto i voti contrari (Lega, FDI, Forza Italia).

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv

Dalla home

adv

Facebook

adv