Seguici su

Cronaca

Ruba oltre 3.000 euro dal locale in cui ha lavorato per bruciarli al gioco: denunciato 20enne a Villadossola

Avatar

Pubblicato

il

Un giovane di 20 anni che ha lavorato in un locale di Villadossola come aiuto-cuoco, è stato denunciato per aver rubato da una cassetta di sicurezza 3.300 euro che ha perso al gioco. Assunto nel locale, inizialmente si è impegnato nel suo lavoro, nonostante i titolari avessero notato degli ammanchi in cassa, che avevano subito imputato a lui, sapendo del suo vizio pere il gioco, ma dato che le somme erano minime hanno lasciato stare.

Poi, però, il giovane ha iniziato a non fare più bene il proprio lavoro costringendo i datori a licenziarlo. Quando hanno chiesto indietro le chiavi del locale l’ex aiuto-cuoco non si è fatto più trovare.

La sorpresa alcuni giorni dopo, quando all’apertura hanno trovato la porta spalancata con le chiavi inserite e l’ammanco di oltre 3 mila euro. Visionate i filmati delle telecamere di videosorveglianza, i carabinieri di Villadossola hanno identificato un uomo a volto coperto grazie al raffronto con le registrazioni di telecamere posizionate in strada. I titolari hanno poi riconosciuto nell’individuo che si è introdotto come il loro ex-dipendente.

L’uomo è stato denunciato, ma ormai i soldi rubati sono stati bruciati al gioco.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv

Dalla home

adv

Facebook

adv