Quantcast
Ultimo aggionamento: 26-06-2017 - 01:06 | Oggi: incidente juventus furto incendio maltempo

cinemabienteE' partita venerdì 31 maggio la sedicesima edizione di CinemAmbiente, quest’anno ricco di novità e personaggi che confermano lo stato di salute di un genere, il green cinema. Il programma di sabato 1 giugno prosegue nel segno delle grandi anteprime con Ultima chiamata di Enrico Cerasuolo, che racconta la storia della nascita di uno dei più importanti libri ambientalisti, The Limits to Growth, attraverso le storie dei suoi autori e ideatori tra cui Aurelio Peccei, celebre capitano d’impresa torinese e fondatore del Club di Roma. Pubblicato nel 1972, il Rapporto sui limiti dello sviluppo fu il primo studio ad analizzare le conseguenze della continua crescita della popolazione umana. Ad introdurre la pellicola saranno presenti il regista e Luca Mercalli, sin dall’inizio sostenitore del progetto Ultima chiamata.  La proiezione sarà preceduta da un intervento del Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, che incontrerà il pubblico del festival. La serata sarà anche l’occasione per presentare la collaborazione tra Ministero e CinemAmbiente, che metterà a disposizione sul portale per le scuole Cinemambiente.tv i cortometraggi realizzati nell’ambito di Progetto Serra. La crescita demografica è al centro di Critical Mass di Mike Freedman, un documentario sui danni di un mondo sempre più densamente popolato. Affronta il tema della salvaguardia del pianeta, proponendo una nuova prospettiva sull’argomento, anche Fuck for Forest, il film scandalo di Michal Marczak che documenta le azioni della prima organizzazione no profit erotica ambientalista. Tra i film italiani in concorso, Se io fossi acqua di Massimo Bondielli, un racconto corale che ripercorre le vicende dell’inondazione delle province di La Spezia e di Massa e Carrara. E’ ancora protagonista a CinemAmbiente Bill Pullman, che parteciperà insieme a Yung Chang e Isabella Dalla Ragione all’incontro della sezione Ecotalk dal titolo Frutti perduti, frutti ritrovati.

cinemabienteE’ partita venerdì 31 maggio la sedicesima edizione di CinemAmbiente, quest’anno ricco di novità e personaggi che confermano lo stato di salute di un genere, il green cinema. Il programma di sabato 1 giugno prosegue nel segno delle grandi anteprime con Ultima chiamata di Enrico Cerasuolo, che racconta la storia della nascita di uno dei più importanti libri ambientalisti, The Limits to Growth, attraverso le storie dei suoi autori e ideatori tra cui Aurelio Peccei, celebre capitano d’impresa torinese e fondatore del Club di Roma. Pubblicato nel 1972, il Rapporto sui limiti dello sviluppo fu il primo studio ad analizzare le conseguenze della continua crescita della popolazione umana. Ad introdurre la pellicola saranno presenti il regista e Luca Mercalli, sin dall’inizio sostenitore del progetto Ultima chiamata. 

La proiezione sarà preceduta da un intervento del Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, che incontrerà il pubblico del festival. La serata sarà anche l’occasione per presentare la collaborazione tra Ministero e CinemAmbiente, che metterà a disposizione sul portale per le scuole Cinemambiente.tv i cortometraggi realizzati nell’ambito di Progetto Serra.
La crescita demografica è al centro di Critical Mass di Mike Freedman, un documentario sui danni di un mondo sempre più densamente popolato. Affronta il tema della salvaguardia del pianeta, proponendo una nuova prospettiva sull’argomento, anche Fuck for Forest, il film scandalo di Michal Marczak che documenta le azioni della prima organizzazione no profit erotica ambientalista.
Tra i film italiani in concorso, Se io fossi acqua di Massimo Bondielli, un racconto corale che ripercorre le vicende dell’inondazione delle province di La Spezia e di Massa e Carrara. E’ ancora protagonista a CinemAmbiente Bill Pullman, che parteciperà insieme a Yung Chang e Isabella Dalla Ragione all’incontro della sezione Ecotalk dal titolo Frutti perduti, frutti ritrovati.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , ,