I Signori Rossi hanno detto no alla corruzione

Domenica 3 aprile in piazza San Carlo a Torino si è svolta una flash mob, ribattezzata Flash Stop con l’obiettivo di combattere la corruzione. L’evento era organizzato dal movimento “Signori Rossi” che prende il nome dalla vicenda di Raphael Rossi appunto, ha denunciato un tentativo di corruzione all’interno dell’Amiat, l’azienda torinese che si occupa della raccolta dei rifiiuti.

Analoghe manifestazioni si sono svolte a Pinerolo, Firenze, Ferrara, Genova e Palermo.

Le fotografie della Flash Stop su Facebook

I video della flash stop



In questo articolo: