Una serata di confronto “Viola” tra movimento, cittadini e candidati a Torino

“Se all’esterno si notano solo le nostre contestazioni più eclatanti, sul territorio ci occupiamo dei problemi concreti ricercando alternative sostenibili”. Lo spiegano gli attivisti della Resistenza Viola che domani sera, 4 maggio, a Torino al Pronto Soccorso Artisti Club in Via Oristano 3/C –Torino hanno organizzato un confronto tra cittadini, movimenti e candidati alle elezioni comunali di Torino.
“Vogliamo far emergere i tanti Sì spesso nascosti dietro i nostri rumorosi No e per questo facciamo una campagna elettorale al contrario, dal basso. Incontriamo i candidati per discutere, approfondire, proporre. Dalla protesta alla proposta, dunque”.

Hanno confermato, al momento: Juri Bossutto, Vittorio Bertola, candidati per Musy, Pdl, Buquicchio (Idv), Verdi democratici, Sel con Michele Curto. Parteciperà anche Raphael Rossi, ex consigliere di amministrazione dell’Amiat che ha denunciato un tentativo di corruzione e poi non è stato supportato dall’azienda e dal Comune, che lui ha difeso da un tentativo di illecito.

“La frase che più ci rappresenta tutti – spiegano gli organizzatori – è quella che pronunciò il presidente Pertini: ‘La politica va fatta con le mani pulite’. Perché chi ha le mani pulite ed occupa le nostre istituzioni lo fa nell’interesse comune, lo fa con onestà e con impegno, con passione e competenza. E’ chiaro a tutti che oggi non è così”. 

Per informazioni e/o adesioni: viola@violapiemonte.org

Il video proposto dagli organizzatori