Seguici su

Lavoro

Lear di Grugliasco, al via la trattativa tra azienda e sindacati. Cinquanta operai in presidio a Torino

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

Una cinquantina di operai della Lear di Grugliasco sono in presidio davanti all’Unione Industriale di Torino, dove è previsto il secondo incontro della trattativa tra azienda e sindacati sugli esuberi. L’azienda, che produce sedili per le auto Fiat, ha annunciato nei giorni scorsi 464 esuberi su 579 addetti. Secondo quanto dicono i sindacati lo stabilimento sconta l’incertezza dei prossimi piani produttivi del Lingotto e l’incertezza sulla realizzazione del progetto Suv a Mirafiori.

Il 4 novembre cessa la cassa integrazione straordinaria per gli operai: “Oggi dobbiamo capire come far fronte a questi due anni di buco nelle commesse”, ha detto Domenico Ciano della Fim. ?”Occorre trovare una soluzione che preveda ammortizzatori sociali in modo da traghettare gli operai al 2013″, ha aggiunto Vittorio De Martino della Fiom. I sindacati chiedono 8 mesi di cassa in deroga più 12 di cassa speciale per riorganizzazione e ristrutturazione.