Anniversario degli scontri a Venaus, i No Tav scendono nuovamente in piazza l’8 dicembre

Nuove proteste del movimento No Tav contro la Torino-Lione. L’8 dicembre, anniversario degli scontri del 2005 a Venaus, gli oppositori della Tav sfileranno in due cortei in Val di Susa. Il giorno successivo tenteranno di bloccare l’autostrada A32 Torino-Bardonecchia.Il primo corteo partirà dalla stazione e arriverà all’autoporto di Susa, mentre il secondo si muoverà dal presidio No Tav di Giaglione verso le reti del cantiere del tunnel geognostico della Maddalena di Chiomonte.