Sotto controllo militare gli impianti sciistici per le prossime nevicate

Rischio valanghe a causa delle ingenti nevicate e del freddo delle ultime settimane. Per scongiurare situazioni di pericolo, prevenirle o soccorrere le vittime di incidenti, i militari della stazione di soccorso alpino della guardia di finanza di Cuneo hanno avviato numerosi  servizi di ricognizione nelle aree montane della provincia, tuttora in corso.Sotto osservazione i comprensori sciistici, gli itinerari di sci alpinismo, con riguardo anche al comportamento degli sciatori per evitare condotte imprudenti nelle aree sciabili e verificare il corretto equipaggiamento di quegli sciatori che percorrono pendii fuoripista.

Le attività in questione verranno intensificate nel corso dei prossimi giorni, in cui sono previste ulteriori e consistenti precipitazioni nevose, con organico rafforzato dal rientro in sede dei militari specializzati del soccorso alpino cuneese che hanno partecipato alle operazioni di soccorso delle popolazioni dell’entroterra marchigiano, iniziate domenica 8 febbraio.