Al Politecnico di Torino gli studenti stranieri sono il 17%

Al Politecnico di Torino è cresciuto ancora del 13% il numero degli aspiranti ingegneri per l’anno accademico 2011-2012. E c’è stato un grande incremento del numero dei ragazzi che hanno svolto la prova di ammissione per i corsi di Ingegneria nelle sessioni di aprile, maggio e luglio: sono infatti già stati effettuati 4.500 test, con un incremento, rispetto allo scorso anno, del 70%. Piu’ del 30% ha superato il test con almeno il 50% del punteggio complessivo, soglia che ha consentito a piu’ di mille giovani di immatricolarsi entro la fine di agosto.
Questi studenti hanno potuto inoltre usufruire di una riduzione delle tasse.

Il 36% dei pre-iscritti proviene da regioni italiane diverse dal Piemonte: Puglia, Sicilia, Sardegna, Liguria, Calabria continuano ad essere quelle storicamente più legate al Poli, registrando il maggior numero di pre-immatricolazioni. Gli studenti stranieri, il 17% del totale, arrivano a Torino da 97 diversi Paesi, con provenienza prevalente dalla Cina. Analizzando poi le preferenze indicate nella scelta dei corsi, si evidenziano quelle per Ingegneria Meccanica, Informatica e Biomedica, tutti corsi con piu’ di 500 preferenze. Si registrano poi incrementi superiori al 20% dei pre-immatricolati per i corsi di Ingegneria Aerospaziale (+32%), Ingegneria Fisica (+32%) e Ingegneria dell’Autoveicolo (+22%).
“Nonostante il momento di crisi che stiamo attraversando – commenta il rettore Marco Gilli – le famiglie e i giovani continuano a investire nella formazione universitaria e si attendono un elevato standard di qualita’, che garantisca un accesso al mondo del lavoro agevolato da un percorso di studi riconosciuto e apprezzato dalle aziende. Nostro obiettivo primario e’ continuare a garantire ai nostri giovani una scuola seria e meritocratica in linea con l’offerta formativa e i servizi delle migliori universita’ tecniche europee”. Per Ingegneria l’ultima sessione di test si svolgera’ dal 3 al 5 settembre e per Architettura la prova si svolgera’ il 6 settembre. Per i migliori 200 classificati nelle prove di ammissione, quest’anno ci sara’ l’iniziativa “Vivi Torino”, un pacchetto di servizi che comprende l’abbonamento alla rete di trasporti urbani GTT, la “Carta Musei” e la carta TObike.



In questo articolo: