Botta e risposta elettorale sul federalismo fiscale fra Cota e Fini

roberto-cota-1Il presidente della Regione, Roberto Cota lancia la sua proposta di federalismo fiscale: ”Con il 75% di risorse tributarie trattenute sul nostro territorio con le competenze attuali per il Piemonte vorrebbe dire avere 15 miliardi di euro in più e quindi potremmo abolire subito l’Irap e l’Imu sulla prima casa’. ‘Questo porterebbe un effetto positivo sul sistema produttivo piemontese che ha bisogno di un alleggerimento della pressione fiscale. Mentre Monti su Facebook parla della sua agenda per il mezzogiorno e dei vantaggi che promette solo per le imprese del sud, noi vogliamo sostenere le nostre imprese, il nostro sistema produttivo, per superare questo momento di crisi”.

Gli ha risposto Ginafranco Fini in campagna elettorale a Torino: “L’ultima strampalata proposta della Lega di lasciare il 75% di tasse sul territorio per il Piemonte non rappresenterebbe un vantaggio ma un danno, per quanto limitato. Esisteva una questione settentrionale che non e’ stata risolta con quell’ubriacatura dello pseudo federalismo che ha moltiplicato i luoghi decisionali e, spesso, ha aumentato la spesa e ha lasciato irrisolti i problemi”.

 



In questo articolo: