Sesso a 3 in mezzo alla strada, ancora sotto accusa la movida torinese

thedreamersNon si placano le polemiche relative alla movida torinese che in alcuni casi (e questo è probabilmente uno di quelli) va un po’ oltre le regole del decoro e della convivenza civile. Questa volta non si tratta di rumori molesti ma di una scena che non tutti hanno apprezzato. Due ragazzi ed una ragazza sono stati visti  compiere atti di natura evidentemente sessuale in mezzo alla strada in via Matteo Pescatore, a due passi da piazza Vittorio. La denuncia è di Simonetta Chierici, del Coordinamento associazioni e comitati torinesi, inorridita sia dal comportamento dei tre giovani, sia dalla mancata reazione di chi li circondava e si godeva beatamente lo spettacolo, sia dalle macchine di passaggio che continuavano il loro percorso senza ritenere necessario intervenire o avvisare le forze dell’ordine.
Queste le dichiarazioni di Simonetta Chierici che spiegano senza mezzi termini cosa è accaduto.

“Lo spettacolo a cui stiamo assistendo, con un ragazzo sudato in canottiera e bermuda calati, col culo di fuori, la ragazza in minigonna tirata su senza mutande e l’altro con un improbabile cappello di paglia in testa che si scuote il pisello, tutti e tre in mezzo alla strada, macchine che passano e gente ubriaca che assiste inebetita allo spettacolo. Ci domandiamo se l’ Amministrazione torinese sa vagamente cosa succede in Paesi civili europei: se questo accadesse a Berlino, a Parigi, a Barcellona, a Bruxelles, a Londra e non parliamo dei paesi dell’Est sapete cosa succederebbe? La Polizia Urbana gira tutta la notte e se ti becca anche solo a fare pipi’ contro un muro sono cavoli amarissimi!”.



In questo articolo: