L’anagrafe dei consiglieri e assessori del comune di Torino con redditi e trasferte: Braccialarghe il più ricco con Fassino

comune di torinoSe avete del tempo nelle vostre vacanze natalizie potete spulciare l’anagrafe degli eletti del Comune di Torino per trovare un sacco di dati interessanti su sindaco, giunta e consiglio comunale di Torino: dal curriculum vitae ai compensi connessi all’assunzione della carica, dai rimborsi,  a incarichi, cariche, iscrizioni ad associazioni oltre che dichiarazioni e attestazioni sullo stato patrimoniale e sui redditi. Il più ricco fra assessori e consiglieri torinesi  è l’assessore alla Cultura, Maurizio Braccialarghe che ha denunciato 202.2 mila euro, secondo il sindaco Piero Fassino che somma nel suo reddito la pensione di parlamentare con l’indennità da sindaco per 167 mila euro in totale. Grandi viaggiatori l’assessore ai Trasporti, Claudio Lubatti che  da gennaio a settembre 2014 ha percorso  9.804 chilometri tra Torino e Pinerolo pari a  un rimborso di 4.286 euro.Il sindaco Fassino è un vero globetrotter per Roma, ma anche per Barcellona, , Parigi, Cannes, New York, Tokyo per un totale  di48 trasferte per 16.846 euro. In giunta comunale ci sono degli assessori  che contano solo sul loro stipendio di carica pari a 4.151 euro al mese: si tratta di Ilda Curti, Enzo Lavolta e Giuliana Tedesco. Non hanno voluto rivelare il loro reddito  Paola Ambrogio, Fabrizio Ricca, Giuseppe Sbrigli,  Gabriele Moretti e Barbara Cervetti. Ma se siete più curiosi controllate direttamente  l’anagrafe degli eletti del Comune e racconteteci se trovate cosei nteressanti

 

 



In questo articolo: