Moody’s mette sotto osservazione il rating Fiat per la variazione di liquidità successiva all’accordo con Veba per Chrysler

moodysL’agenzia di rating Moody’s ha comunicato di aver messo sotto osservazione il rating Ba3 di Fiat per un possibile downgrade. Lo afferma l’agenzia di rating in una nota, sottolineando che la sua decisione segue l’accordo raggiunto con Veba per la cessione delle quote di Chrysler. La revisione si concentrerà, fra l’altro, sull’impatto che l’operazione avrà sul profilo di liquidità della casa automobilistica italiana per i prossimi 12-18 mesi. Spiega Falk Frey, analista di Moody’s per il Lingotto: “L’annunciata acquisizione di Chrysler indebolirà materialmente la posizione di liquidità di Fiat in un momento in cui la società ha ancora un free cash flow negativo. Detto questo prevediamo che il cash che resterà nel bilancio Fiat, la generazione di cash flow operativo e le linee di credito non usate dovrebbero essere sufficienti a Fiat per centrare le anticipate necessità cash del 2014″. La revisione si concentrerà anche sui possibili passi per semplificare la struttura legale del gruppo e sulla performance operativa nell’esercizio fiscale 2013.



In questo articolo: