Fiat raddoppia gli utili, ma il merito è di Chrysler

marchionne-fiatIl cda della Fiat ha approvato il bilancio consolidato 2013 del gruppo che si chiude con un utile della gestione ordinaria di 3,394 miliardi di euro e un utile netto di 1,951 miliardi. L’anno precedente l’utile della gestione ordinaria era stato di 3,541 miliardi e l’utile netto a 896 milioni di euro. nella stessa riunione il cda ha anche approvato il progetto di bilancio d’esercizio di Fiat spa che chiude con una perdita netta di 227 milioni di euro. L’approvazione del bilancio verrà deliberata dall’assemblea degli azionisti si riunirà a Torino il 31 marzo. Evidente come sull’utile netto incidono quelle che vengono defintie “componenti atipiche positive” per circa 1 miliardo di euro che includono il beneficio di circa 1,5 miliardi di euro per imposte differite attive nette non ricorrenti relative a Chrysler. Il patrimonio netto consolidato del gurppo al 31 dicembre 2013 ammonta a 12,58 miliardi di euro. Erano 8,36 al 31 dicembre 2012.



In questo articolo: