Luserna, due cagnolini di 4 mesi sgozzati e buttati nell’immondizia, uno si è salvato

Cane-al-canileLa macabra scoperta è stata fatta da una signora di Luserna San Giovanni che passando vicino ad un bidone dell’immondizia ha sentito dei guaiti provenire dall’interno. Ha aperto il bidone e si è trovata di fronte una scena terribile: due cagnolini meticci, probabilmente randagi, erano stati buttati nel bidone con la gola squarciata. Uno era già morto, l’altro, una femmina, era agonizzante e si lamentava. La signora ha avvertito i volontari del canile di Bibiana, che sono intervenuti immediatamente ed hanno portato la cagnolina da un veterinario il quale, nonostante il tanto sangue perso, è riuscito a salvare la cagnolina. I carabinieri hanno già individuato l’autore del gesto. Si tratta di un pastore della zona, che avrebbe ammesso gli addebiti senza però spiegare i motivi di tanta violenza. L’uomo è stato denunciato a piede libero per uccisione di animali e ora rischia fino a 18 mesi di reclusione. Secondo i vicini l’uomo era solito lamentarsi della presenza dei cani randagi per le strade della zona.