#Elezioni2014, si chiude: da domani, silenzio. Ecco le iniziative dei 6 candidati alla Regione

candidati regionali piemonte 2014Oggi, si chiude; dopodomani, si vota; domani, silenzio. La campagna elettorale vive le sue ultime ore di passione e di battaglia, e in Piemonte sono molto diverse fra loro le iniziative che hanno scelto i vari schieramenti per l’ultimo colpo all’elettorato.

Il PD ha scelto una sfida rischiosa: piazza Castello. Rischiosa perchè, a pochi giorni dai (consueti) grandi numeri di Beppe Grillo, i paragoni saranno inevitabili per quanto Chiamparino possa ricordare il vecchio adagio “Piazze piene, urne vuote”. Oltre al candidato presidente saranno presenti sul palco il sindaco Fassino, quindi Saitta, Bresso, Mosca, Catizione, Gariglio e il ministro degli esteri Mogherini. Prima, del comizio suoneranno i Bandakadabra e Max Manfredi. Pioggia permettendo.
I Moderati, che pure sostengono Chiamparino, viaggeranno invece sul treno Torino-Cuneo per incontrare i pendolari, alla presenza del leader Portas.

Per Gilberto Pichetto (candidato di Forza Italia e Lega Nord) questo venerdì sarà un vero tour: Vercelli, Acqui Terme, Tortona, quindi Torino (alla Gam con i giovani di FI) e infine Venaria, dove al Teatro Concordia chiuderà insieme a Porchietto e Toti. La Lega invece si ritroverà davanti ai cancelli del CIE di corso Brunelleschi, a Torino, dove ci sarà pure Cota.

I Fratelli d’Italia daranno un “vistoso” sostegno al loro uomo di punta, Guido Crosetto: al cortile del Maglio, in pieno Borgo Dora, insieme a Ghiglia verrà srotolato un tricolore lungo 250 metri dalla mongolfiera che si alza sopra Borgo Dora, proprio la zona a più alto tasso d’immigrazione straniera della città. Al Sermig interverrà anche Giorgia Meloni.

Il MoVimento 5 Stelle vedrà il candidato Davide Bono partire dal capoluogo (corso Sebastopoli), quindi nel corso della giornata spostarsi a Ivrea, poi partecipare al ritrovo di massa in piazzale Valdo Fusi (sempre a Torino) dove verrà anche organizzato lo streaming del comizio finale di Grillo a Roma, e infine raggiungere Avigliana per la festa degli attivisti della Valsusa.

Mauro Filingeri, candidato per L’altro Piemonte a Sinistra (Lista Tsipras), si troverà con chi lo sostiene in piazza San Carlo, davanti alla sede di Intesa-SanPaolo, in un sit-in che ha come chiaro obiettivo “l’uomo delle banche” Chiamparino; quindi, tutti i partecipanti si muoveranno in bici attraverso Torino.

Enrico Costa infine (candidato per Nuovo Centro Destra e Unione Di Centro), ha preferito chiudere in anticipo, nella serata di ieri. All’NH Hotel di corso Vittorio Emanuele sono interventi in suo sostegno molti fra i “big” del partito, come due ministri (quello dei trasporti, Lupi, e quello dell’ambiente, Galletti) e i due segretari di partito, Alfano e Casini.