Torino: l’attività del consiglio provinciale giunge al termine

abolizione-provinceTitoli di coda per il consiglio provinciale di Torino. E’ la conseguenza dell’abolizione prevista dalla dalla legge del 7 aprile scorso. L’ultimo atto del consiglio è stata l’approvazione del documento di indirizzo sulle funzioni della futura Città Metropolitana. Il documento riassume la filosofia della Legge 56, le nuove competenze della Città Metropolitana e indica linee interpretative della normativa, ribadendo “il dissenso espresso a suo tempo dall’Upi sull’elezione dei nuovi consigli provinciali e dei consigli metropolitani”.



In questo articolo: