Domodossola, molotov davanti alla casa degli immigrati: “Bruciate tutti”

DomUna minaccia in piena regola. Qualcuno questa notte ha lasciato una molotov davanti all’ingresso di Casa Letizia Francescana, la struttura dei padri Cappuccini che da qualche mese ospita una quindicina di immigrati, sbarcati in Italia nell’ultimo periodo. La bottiglia incendiaria non è stata accesa, ma depositata di fronte al cancello dell’edificio e accompagnata da alcune scritte ingiuriose contro gli extracomunitari: “Negri, bruciate tutti”. Sul posto è intervenuta la Digos e la polizia di Domodossola per cercare indizi sui responsabili del gesto di stampo razzista.