Ecco ”EuroVelo 8”, la pista ciclabile da Cadice a Cipro, che con ”Ven.to” passerà da Torino

eurovelo 8E’ stato presentato nella sede romana di Enit (l’agenzia nazionale per il turismo) il progetto europeo “EuroVelo 8”: la “pista ciclabile del Mediterraneo. Si tratta di un percorso ciclabile che partirà da Cadice, oltre lo stresso di Gibilterra, per arrivare fino ad Atene e da lì continuare – con un passaggio via acqua – fino a Cipro; un progetto che coinvolge ampiamente l’Italia, con il progetto nazionale “Ven.to” (la pista Torino-Venezia) che ne diverrà parte integrante. Ben 5900 km attraverso 11 Paesi: Spagna, Francia, Monaco, Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Albania, Grecia e Cipro; 1000 km attraverseranno la nostra Pianura Padana, in quello che sarà uno dei pochissimi tratti (e il più lungo in assoluto) a non costeggiare direttamente il mare, per evidenti ragioni geografiche.

“”I monitoraggi effettuati dai nostri uffici all’estero – ha detto Cristiano Radaelli, commissario straordinario Enit – “ci segnalano che la scelta di una destinazione come meta di vacanze da parte di ospiti stranieri è strettamente legata all’offerta di formule e pacchetti dove una pratica sportiva, com’è appunto il cicloturismo, risulta tra le più gettonate soprattutto se coniugata con risorse turistiche ineguagliabili”. I lavori per questa pista, che in Italia entrerà da Ventimiglia per uscirne a Trieste (cliccare sull’immagine a destra per ingrandirla), costeranno 330.000 euro (al 75% finanziati dall’Unione Europea) e dovrebbero concludersi a fine 2015; nel 2020 dovrebbe essere invece pronta l’intera rete cicloturistica europea, che consta di 14 percorsi (di cui l’ottavo è appunto EuroVelo 8) che potete vedere qui sotto .

piste ciclabili cicloturistiche europa



In questo articolo: