L’incubatore del Politecnico I3P protagonista al Premio Nazionale Innovazione 2014 e nella puntata di Report del 7 dicembre

i3pL’incubatore del Politecnico I3P è stato protagonista al Premio Nazionale Innovazione 2014 e nella puntata di Report del 7 dicembre dal titolo Startup Stories.  Durante lo speciale di Report dedicato a startup e crowdfunding è stato intervistato Marco Cantamessa, presidente di I3P che ha raccontato il funzionamento dell’incubatore del Politecnico : ” Nasce una vera e propria osmosi: mentre l’impresa diventa finanziatrice delle attività di ricerca, allo stesso tempo chi è immerso nel mondo della ricerca trova uno sbocco per la propria attività all’interno dell’impresa.

Molto banalmente giovani trovano lavoro e si inseriscono nell’interno dell’impresa ad alta tecnologia subito, senza emigrare. Noi funzioniamo in questo modo: prima che l’impresa venga costituita è fondamentalmente gratis a meno che una persona non chieda una scrivania, ma allora si tratta proprio di una cifra simbolica. In questo noi veniamo coperti da fondi pubblici, il famoso fondo sociale europeo, con una piccola particolarità: il fatto che la grossa parte di questi fondi vengono dati a noi non solo sulla base di un rendiconto delle spese sostenute, ma sulla base del successo che noi abbiamo”.

L’incubatore del Politecnico si è aggiudicato con Smartpatch, sistema di monitoraggio in tempo reale dello stato di salute delle strutture e degli edifici il primo premio nella categoria Industrial al Premio Nazionale Innovazione che si è svolto a Sassari. La manifestazione organizzata dall’associazione e degli incubatori universitari italiani PNICube, premia le migliori start up del Paese. Smartpatch, incubata presso l’I3P del Politecnico di Torino, ha ricevuto anche il Premio Unicredit, mentre all’altro progetto I3P DrinkCup Water Well è stato assegnato il premio d’incubazione dell’Ambasciata Francese.