Una tartaruga azzannatrice trovata in un bosco di Oleggio

tartaruga-azzannatriceUna tartaruga azzannatrice  (Chelydra serpentina) è stata trovata in un bosco di Oleggio. A notarla è stato il proprietario del terreno, che ha subito avvertito la polizia. Si tratta di un esemplare con un carapace di 25 centimetri. La tartaruga azzannatrice è particolarmente aggressiva ed ha un morso molto potente, capace di rompere un osso. Per questo motivo in Italia è vietata, è equiparata ad un arma e per assisterla è necessario un rettilario attrezzato. Infatti la polizia per catturarla la polizia ha richiesto l’intervento dell’Anpana di Novara. L’esemplare potrebbe essere libero da diverso tempo in quanto è molto abile a cacciare e sa adattarsi. Potrebbe anche aver trascorso l’intero inverno in libertà ed essere appena uscito dal letargo. Era infatti completamente ricoperto di terra. Sarà difficile risalire al responsabile dell’introduzione in Italia dell’animale.



In questo articolo: