Disabile sequestrata e violentata all’ex Moi, arrestati i tre aguzzini

La polizia ha arrestato tre persone, ritenute responsabili di aver sequestrato e violentato per ore una ragazza disabile di 20 anni. La giovane era scomparsa da casa lo scorso 27 maggio ed era stata ritrovata solo il giorno successivo, incontrata per caso in stato confuzionale da un conoscente e riaccompagnata a casa. Nei giorni successivi la giovane ha pian piano raccontato cosa era successo, dove era stata sequestrata e da chi. Si tratta di tre giovani di colore.

La polizia si apposta al Moi per giorni e scatta decine di foto. Le mostra alla ragazza che non ha dubbi nel riconoscere i suoi aguzzini. A quel punto cominciano nuovi appostamenti fino a quando i presunti responsabili vengono individuati ed arrestati. Due alcuni giorni fa, il terzo ieri. Si tratta di un ghanese ed un somalo di 29 anni ed un nigeriano di 30 anni. Quest’ultimo era già stato espulso dall’Italia. Ora dovranno rispondere di sequestro di persona e violenza di gruppo.



In questo articolo: