La nomina del direttore del MAO di Torino: un’incredibile storia su cui Chiara Appendino chiama in causa la Procura – video

In un’ aula semi vuota della Sala Rossa lunedì è stata discussa l’interpellanza sul MAO della consigliere Chiara Appendino che ha chiamato in causa l’assessore Braccialarghe relativa alla gestione del bando per la nomina del direttore del Museo. Potrebbe essere una vicenda a cui potrebbe qualcosa qualcosa di molto grave dato che secondo Chiara Appendino ci sono state gravi ed evidenti irregolarità nella procedura di selezione e alla fine poi le è stato precluso l’accesso agli atti per presunte motivazioni di privacy.  Secondo Braccialarghe il bando è invece stato regolare

Chiara Appendino nella veemente replica ha anticipato una mozione di sfiducia nei confronti di Braccialarghe  e un esposto in Procura oltre a ricordare che

Non è che una bugia raccontata tre o quattro volte diventa verità” e ancora ” il bando richiedeva per il direttore del Mao delle caratteristiche che la commissione aveva ravvisato in un altro candidato. Chi siete voi per stravolgere un bando pubblico ?

Il video degli interventi di Braggialarghe e Appendino



In questo articolo: